Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

La spiegazione più semplice

Immagine
"[...] Perché su entrambi i lati dell'Atlantico si trovano piramidi?" "Perché è più facile costruire piramidi che sfere. Perché il vento produce le dune a forma di piramidi e non di Partenone". Umberto Eco, Il pendolo di Foucault

I topolini di Mr. Pertersen

Immagine
Tutti i topi sognano di vivere al sicuro e di prosperare, ma questo desiderio è difficile da esaudire in un mondo crudele e popolato da temibili predatori. Per questo motivo è stata creata la Guardia d'Onore. La resistenza contro una donnola feroce nel corso dell'Inverno 1149 mise fine a un lungo periodo di scontri [...].
Così si apre lo splendido libro di David Petersen,Guardie d'Onore(Mouse Guard nell'originale). A fumetti, un po' Mrs. Frisby and the Rats of NIHM un po' avventura cavalleresca d'antan, con molta azione e poche perdite di tempo, questo fantasy, benché datato, è un raggio di sole in un panorama che troppo spesso appare desolato. Il ritmo della storia, quell'alternanza di disegno e parola scritta, ricorda Mike Mignola (e in effetti Petersen ci dice apertamente che la sua scrittura è stata influenzata da Mignola). Guardie d'onore è ambientato alla fine dell'autunno del 1152, è diviso in più capitoli, e ci parla di una società nas…

Paolo Poli, 25 marzo 2016

Immagine
Abbiamo già parlato qui di Paolo Poli, neanche tanto tempo fa. Se volete conoscerlo, a quest'ora il web dovrebbe già offrire articoli dettagliatissimi - tutti che riportano come fosse uno dei primi vip dichiaratamente gay e la battuta che fece sul matrimonio omosessuale. C'è qualcosa di deprimente nel leggerla quindici volte di seguito. In questo articolo mi piacerebbe invece presentarlo a chi di voi abbia avuto la sfortuna di non conoscerlo quando era in vita. Un errore a cui non si può più rimediare.
Caro lettore, ecco Paolo Poli.
...

Iniziamo con la famosa intervista fatta a Poli durante Le Invasioni Barbariche.




Paolo Poli, ormai settantaduenne, nello spettacolo Aldino, mi cali un filino?florilegio di poesie e racconti da Aldo Palazzeschi, una delle sue molte e grandi passioni.


Tratta dallo spettacolo L'asino d'oro, adattamento dall'originale di Apuleio.


Da Babau '70, programma in quattro puntate che è la summa del lavoro di Poli fino a quel momento. Baba…

I nudi fatti

Immagine
Questo post, che mi ha intasato la bacheca Facebook per una settimana, cosa dovrebbe dimostrare? Le cose non devono essere avvenute realmente per essere vere. Le storie e i sogni sono verità rivestite d'ombra che sopravviveranno quando i nudi fatti saranno polvere, cenere, oblio. [Neil Gaiman, Sogno di una Notte di Mezza Estate]
E non voglio più sentirne parlare!
...

(Questo per dire: è importante conoscere la realtà e saperla distinguere dalla menzogna, anzi importantissimo; ma noi non abbiamo esperienza diretta della realtà. Noi non siamo il prodotto di quello che ci succede e di altri fattori. Siamo il prodotto di cosa interpretiamo mentre ci succede. Qui si entra in un altro ambito, più vasto, che non è il messaggio di questo post. Il punto è che sfumeggiante o spumeggiante che sia non cambia quello che abbiamo provato quando abbiamo visto il film, e di certo non cambia il fatto che la seconda parola, non la prima, sia entrata nel vocabolario di tutti i ragazzi e le ragazze c…

The once and future Superman

Immagine
They could be a great people, Kal-El. They wish to be. They only lack the light to show the way. For these reason above all, their capacity for good, I have sent them you... my only son.



Marco Redaelli, o dello scrivere un romanzo

Immagine
Eccoci al secondo appuntamento con le interviste psicologiche (per sapere cosa sono e leggere la prima, cliccate qui). Stavolta, dopo una psicologa-pittrice, sul blog ospitiamo uno psicologo-scrittore, il Dott. Marco Redaelli, che ci parlerà di narrativa di prosa e di romanzo. Quindi basta con le chiacchiere e via con l'intervista!

Innanzitutto volevo rassicurarti: non ti farò quelle domande stupide che si fanno sempre agli scrittori, come "Perché scrivi?" o "Da dove trovi le idee per le tue storie?". Cominciamo piuttosto a parlare di quando hai iniziato a scrivere: quanti anni avevi, qual è stata la tua prima storia... La risposta in realtà è abbastanza noiosa. Avevo undici anni, ero al centro commerciale e mi annoiavo a morte. Allora ho pensato di inventarmi una storia per passare il tempo: era una storia copiata da tutti i libri e i cartoni animati su cui avevo messo le mani fino a quel momento. C’erano pirati, prescelti, spade magiche e draghi. Era una stor…

La poesia è davvero soggettiva?

Immagine
«Se non si fa qualcosa per fermare quest'alluvione di mediocre poesia, l'arte del verso diventerà non soltanto superflua ma ridicola. La poesia non è una formula di cui migliaia di fanciulle svaporate e ragazzotti ignoranti si possano impadronire in una settimana, senza alcuna preparazione, e il solo fatto che oggi sia praticata con tanta e universale disinvoltura basta a dimostrare che qualcosa si è deteriorato, nei nostri criteri di valore [...]»
A parlare non sono io ma Edmund Gosse, sulle pagine del Sunday Times del 30 maggio 1920. 1920: come a dire che il problema della brutta poesia non è poi tanto recente... forse a noi sembra perché è stato acutizzato da internet. Ma cos'è la poesia? Come si valuta la qualità di una poesia? Come si fa a dire: questa è bella, questa no? Ecco, affronteremo l'argomento anche in una delle interviste psicologicheche abbiamo in programma per il blog, ma qui ve lo anticipo. Molti illuminati autori hanno parlato prima di me della poes…

I meglio articoli (Dicembre 2015 - Febbraio 2016)

Immagine
Se siete dei novizi, per sapere di cosa tratta questo rubrica a uso interno del blog, vi rimando a questo link. E per le scuse, dovute, riguardo gli aggiornamenti del blog, a quest'altro. Adesso vi aspetto finché non avete finito di leggerli. Magari mi faccio un tè. Sfoglio una rivista, leggo qualche articolo.  Le parole crociate. Costruisco un tappeto volante e volo fino in Messico a fare una vita da nababbo. Fatto? Bene, adesso possiamo andare avanti. Ecco imeglioarticoli di questo blog, scritti nel periodo tra dicembre e febbraio:

1) KOHLBERG E LA MORALE DEL TAGLIONE

Era da mesi che volevo scrivere questo articolo, ma ogni volta rimandavo. Per la parte psicologica del blog, infatti, pur nello stile stupidero che mi ero imposto, cercavo di fornire esclusivamente dei dati verificabili; il discorso che ho fatto in questo articolo, invece, è più uno sviluppo personale a partire dal lavoro di Kohlberg e di Bandura. E il discorso sul crocifisso in classe era delicato. Ma poi, questo…

Federica Foradini, o della pittura

Immagine
Oggi inauguriamo una nuova rubrica di Psicologia e Scrittura. Il format è semplice: intervisteremo psicologi o aspiranti tali che, oltre alla carriera nel mondo della psi, portano avanti anche un'attività artistica. Lo scopo è di indagare cosa sia l'arte, se è possibile definirla, e cosa la psicologia possa offrire al mondo dell'arte (e viceversa); ma da un punto di vista pratico, senza passare per le teorizzazione storiche del nostro mestiere, a partire dai saggi di Freud e dai lavori di Kris, di Lipps e di Gombrich, e soffermandosi poi sempre sulla sublimazione come meccanismo di difesa d'eccellenza dell'artista.  La nostra ospite per questo primo incontro sarà la Dott.ssa Federica Foradini, una giovane psicologa che, come pittrice, si sta facendo velocemente notare nel panorama artistico contemporaneo. Un successo più che meritato (se non credete controllate pure coi vostri occhi: questa è la sua pagina Facebook, e questa la sua pagina PitturiAmo). Per mettersi…

Vivere (d)i libri (dicembre 2015 - febbraio 2016). Secondo tempo

Immagine
Secondo appuntamento con le recensioni brevissime di dicembre/febbraio. Ma tanto brevi che ho dovuto dividerle in due parti [ecco la prima]. 

IL PORTO PROIBITO Le avventure marinaresche mi hanno sempre interessato. Come tanti altri ragazzi, il primo romanzo "serio" che io abbia mai letto è stato L'Isola del Tesorodi Stevenson. Poi sono venuti Cuore di Tenebra, scoperto per un gioco di citazioni in EliotMoby Dicke certe storie marinaresche di Kipling... Accanto a questi giganti non sfigura Il Porto Proibito, scritto da Teresa Radice e disegnato dal suo compagno Stefano Turconi. Avevo fatto resistenza, prima di acquistare questo fumetto. La storia, quella del naufrago misterioso senza memoria, aveva la pesantezza del già visto. Eppure, dopo aver letto tre o quattro recensioni entusiaste, ho deciso di dar fiducia al titolo. Ogni tanto mi prende la smania di contribuire al finanziamento del fumetto italiano - e ogni tanto il fumetto italiano se lo merita pure. In effetti la…

Vivere (d)i libri (dicembre 2015 - febbraio 2016). Primo tempo

Immagine
Nuovo appuntamento con le brevi recensioni brevissime di Psicologia e Scrittura. Cosa ci ha portato questo Natale sotto l'albero? Scusate se aggiorno il blog con scarsa frequenza. Il mondo è terribile e l'EdS di avvicina. Per parte mia c'è il tirocinio, lo studio, il romanzo, il teatro e anche qualche lavoretto a cui star dietro. Ma cercherò di farmi perdonare come posso... Intanto settimana prossima escono I Meglio Articoli e si farà il punto della situazione. Ora, finalmente, le nostre recensioni. NOTA: Data la lunghezza ridicola di questo post, ho deciso di spezzarlo in più parti. Ma non vi preoccupate: presto arriva anche la seconda!
L'UOMO CHE SCAMBIÒ SUA MOGLIE PER UN CAPPELLO Oliver Sacks, dopo il trionfo dei suoi primi libri (tra cui il più famoso Risvegli), imbastisce questa antologia di casi clinici. Fa un po' sorridere osservare l'approccio, datato (si parla di un libro del 1985), di Sacks ai suoi pazienti. Il primo caso, ad esempio, quello dell'…