venerdì 6 novembre 2015

L'anoressia... inversa!

Il mio libro di Psicopatologia la chiamava Anoressia Inversa, Wikipedia la chiama Anoressia Riversa, e io la chiamo Sindrome da Big Jim™. Altri nomi di questa patologia sono bigoressia, vigoressia, Sindrome di Adone e dismorfia muscolare. Si tratta di un disturbo dell'alimentazione, simile in questo alle più famose anoressia nervosa e bulimia, ma... "al contrario". Colpisce soprattutto i maschi, che si vedono eccessivamente magri, esili, "secchi" nonostante siano normopeso o addirittura visibilmente muscolosi.

Sono così...

... ma si vedono così

Non credo che la sua eziologia sia mai stata indagata a fondo, come invece si è fatto con quella di disturbi più famosi. Ad esempio, non so se sia causata da una difficoltà a mentalizzare - cioè, per farla breve, a far proprio nel pensiero - il proprio corpo maturo, come alcuni studiosi hanno suggerito sia il nodo centrale in caso di anoressia. So però che della sua incidenza in rapido aumento sono state accusate la società e la cultura di massa, ree di presentare modelli maschili troppo muscolosi e stereotipati.

Tutta colpa della s-o-c-i-e-t-à

Che può portare nel soggetto, oltre a gravi ed evidenti problematiche mediche - dico, a livello anatomico, che se dovete essere operati d'urgenza ma siete rinchiusi in un'armatura di muscoli son guai -, a un abuso di anabolizzanti e (a)steroidi. A livello psicologico queste sostanze aumentano l'aggressività e l'irritabilità, e che se sospesi possono causare vere e proprie crisi di astinenza.
Su un piano sociale, l'anoressico inverso perde man mano interesse in tutto ciò che non è finalizzato all'aumento della propria massa corporea; cerca di evitare le situazioni sociali, in cui si sente osservato e giudicato, e in cui può trovarsi a mangiare dei piatti sulla cui preparazione non ha potuto esercitare il proprio controllo (teme contengano troppi carboidrati, ad esempio, e poche proteine). Si veste con felpone sformate e vestiti larghi, come un anoressico, per nascondere il proprio corpo agli occhi dell'altro.

L'Anoressia Inversa è un disturbo grave, con un'incidenza in aumento, che colpisce anche molti body-builder. Nonostante il blog sia a tema umoristico, non vorremo che questo articolo, volutamente leggero, contribuisca a farci credere che sia una malattia minore. Sottovalutarla, tentare di farla rientrare in una condizione di "normalità" o addirittura incoraggiarla può portare a esiti disastrosi.

Nessun commento:

Posta un commento