lunedì 14 novembre 2016

Cosa leggo questa settimana: Crisi sulle Terre Infinite

Non voglio saltare l'articolo del lunedì, ma mi rendo conto di non avere abbastanza tempo per elaborarne uno da zero. Crisi totale. La soluzione? Facile: torna il Cosa leggo questa settimana, l'appuntamento di Vivere (d)i libri in cui vi dico cosa io sto leggendo in questo periodo, e quale idea mi sono fatto dei libri che sto leggendo. Ma dato che, come dicevo, sono sempre abbastanza impegnato, sappiate che stavolta sto anche leggendo poco (STRAGULP!).


Per l'esattezza, sto leggendo

MARY POPPINS
di Pamela Lyndon Travers
Come potete vedere qui, sono un rispettabile lettore di libri per bambini. C'è un'onestà, o almeno è richiesta un'onestà, nei libri per bambini, che difficilmente trovo in quelli per adulti. E poi c'è sempre tanta tanta meraviglia - che è poi quello che cerco in un'opera di narrativa. Qualche giorno fa mi sono reso conto di non aver mai letto Mary Poppins, e sono subito corso ai ripari. Ci mancherebbe, un libro tanto importante!
Per ora Mary Poppins è una lettura deliziosa, in particolar modo il primo capitolo (parlo del primo libro). Consiglio di recuperarlo, soprattutto se avete dei bambini che ancora non sanno leggere. Così avrete la scusa - e senza dubbio il piacere - di leggerglielo voi!

IL SIGNORE DEGLI ANELLI
di John Ronald Ruel Tolkien
Questa sarebbe la terza volta che leggo Il Signore degli Anelli. Lo consiglio a tutti, anche a chi non è appassionato di fantasy (del resto, si sa, gli italiani sognano pecore realiste). Da un punto di vista stilistico è probabilmente il romanzo migliore che io abbia mai letto. Mi spiace che sia una cosa di cui non si parla mai, quando la gente lo tira in ballo.

e questo è quanto. Poche cose, lo so, ma come vi dicevo prima il tempo è tiranno. E non ne ho più a disposizione come quando frequentavo l'università.

A venerdì, Veri Credenti, con la ripubblicazione di uno dei vecchi articoli scelti tra quelli che mi piacciono di più. Oppure anche prima, se siete abbastanza furbi da iscrivervi al gruppo Facebook del blog (questo qui) per rimanere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo della Psicologia e della Scrittura!




Nessun commento:

Posta un commento